• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Leggere o non leggere? Questo è il dilemma!? Stampa E-mail
      Scritto da Stefano Di Maria - IV B P.N.I.  13/04/2011
    Totale Visite: 5259

    Leggere o non leggere Siamo da poco entrati nel 2011 e più si va avanti, e più si torna indietro. Sono ormai diffusissimi  computer, macchine digitali, CD Rom, fogli virtuali e… ci si è dimenticati di quanto sia bello e coinvolgente leggere un buon libro e sentir l’odore della carta stampata. Leggere che termine “pauroso”! Oggi noi giovani  sconosciamo questo termine o lo evitiamo … O forse sono i ritmi di questa nostra società che lo hanno escluso dal vocabolario della realtà quotidiana?!
    Come conferma Umberto Eco, oggi sono pochissime le persone che leggono , solo  il 15%, e quando alle altre persone  che non leggono tu chiedi il perché di questa “mancanza”, essi rispondono ironicamente: << Il Tempo non basta mai … Eh … maledette lancette!>>. Ma siamo sicuri che è proprio questo il problema?        Pennac dice: << La lettura non ha niente a che fare con l’organizzazione del Tempo. La lettura è come l’amore, un modo di essere>>. Ed è proprio a questo modo di essere che la NOSTRA società deve rifarsi, perché si, sarà stupendo star seduti davanti alla TV o al PC e viaggiar tra sconfinate gallerie editoriali e paesaggi virtuali coinvolgenti, ma ricordate che niente  e mai potrà essere come un buon Libro. Niente è più poetico di quei magnifici versi letti tra il chiaroscuro di quella piccola lampada che ci accompagna durante le tarde ore della notte; niente è più fantastico dello scorrere delle pagine e delle mille parole che rimbalzano qua e là nei nostri pensieri.
    Basta provare!!
    Proporrei a tutti voi di leggere, di scegliere un libro, senza l’ansia di poter sbagliare, fatevi guidare dall’istinto, prendetelo, portatelo con voi e iniziate a leggere; una volta finito non desidererete altro che volare ancora tra le dolci pagine di un altro sogno, perché è questo che si fa prova quando si legge un libro, si vola con la fantasia!

    Stefano Di Maria
    IV B  P.N.I.


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: