• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Legambiente per Torre Xibini pdf Stampa E-mail
      Scritto da Salvatore Maino - Legambiente Pachino  04/04/2011
    Totale Visite: 5233

    Legambiente per Torre Scibini Pachino, domenica 3 aprile 2011: i volontari del Circolo Legambiente “Scieri e Muciare” di Pachino, hanno provveduto a “liberare”, la Torre Xibini, dalla rigogliosa vegetazione presente nel perimetro circostante e nella struttura muraria, gravata di arbusti di varie specie vegetali. Con il prezioso ausilio di alcuni “rumorosi” decespugliatori, un gruppo di volontari, ha effettuato l’ operazione di fresatura e sfalciatura della vegetazione, mentre altri, provvedevano a raccoglierla e ammassarla, in un piccolo pianoro presente nelle vicinanze. Un piccolo gruppo di volenterose ragazze, ha invece raccolto i rifiuti presenti nell’area. Qui, oltre ai soliti rifiuti, abbandonati ovunque nelle nostre campagne, sono stati rinvenuti, rifiuti cosiddetti speciali – plastica per la copertura delle serre, tubi in plastica per irrigazione, reti metalliche, copertoni di autovetture, marmitte, recipienti vari, inerti da demolizione, legname, ecc. che sono stati concentrati, in un area dedicata, in attesa di essere prelevati dagli addetti della ditta Busso.

    In un costone prospiciente, si trova una casamatta, risalente all’ultimo conflitto mondiale. La struttura, si presenta in apparente buono stato, limitatamente alla presenza di massi che ostruiscono l’accesso (che nell’occasione è stato parzialmente sgombrato). Nel sito sono presenti, un ex palmento e una abitazione rurale. Quest’ultima, si presenta in lieve stato di degrado, ma purtroppo, ingombra di ogni genere di rifiuti.

    Il circolo Legambiente, ritiene auspicabile provvedere alla valorizzazione del luogo, in modo di favorire la riscoperta di questo elemento imprescindibile della nostra identità territoriale e paesaggistica, prossima alla città e liberandola – con la frequentazione – dal degrado proprio dei luoghi marginali e non presiediati. In tal senso, accogliamo con grandissima soddisfazione, la notizia che Banca di Credito Cooperativo di Pachino, in ossequio al dettato costitutivo, che prevede, tra l’altro, “il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche dei cittadini, nonchè la promozione dello sviluppo della cooperazione, la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio”, sta valutando, l’ipotesi, di adottare questo bene storico – architettonico, potendo contare sull’ impegno dei volontari di Legambiente, ragion per cui, chiederemo, alla Sovrintendenza ai BB. CC. AA. di Siracusa, a cui va il nostro ringraziamento, per aver valorizzato il nostro impegno civile, autorizzando, questa simbolica giornata ecologica, di poter attivare uno studio di fattibilità.

    Tutti i partecipanti, soddisfatti, si sono ripromessi di indire una nuova iniziativa del genere, al più presto, sperando nella partecipazione, di quanti vorranno, dedicare un pò del loro tempo libero, al recupero del degrado ambientale del nostro territorio.

    Salvatore Maino – Presidente del Circolo

    Ecco alcune foto dei partecipanti sensibili all'iniziativa
    foto 1 foto 2 foto 3


    La raccolta dei rifiuti
    foto 4 foto 5 foto 6


    La Torre prima e dopo
    foto 4 foto 5 foto 6


    Salviamo la Torre con un clic!

    Visualizza il file in formato PDF
       PDF

     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: