• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Droni e l'agricoltura diventa chirurgica Stampa E-mail
      Scritto da Administrator  28/09/2017
    Totale Visite: 6758

    utilizzo-droni-in-agricolturaIl Paese che si è accorto per primo che droni e agricoltura costituiscono un binomio vincente è stato il Giappone, dove circa 2500 robot agricoli vengono impiegati per eseguire interventi di spruzzatura nelle risaie. Il più utilizzato è il drone-elicottero RMax di Yamaha, che ha recentemente ottenuto il certificato di navigabilità anche negli Stati Uniti.

    In Italia siamo ancora alle prime sperimentazioni, ma i risultati sono incoraggianti. La startup AeroDron, ad esempio, ha avviato in collaborazione con un gruppo di Università e aziende una serie di test su vigneti e coltivazioni di mais e pomodoro per elaborare un metodo di lavoro appropriato ad ogni singola tipologia di coltura.

    utilizzo-droni-in-agricoltura_Utilizzo droni in agricoltura: Agrodron, il drone italiano

    L’hanno ribattezzato drone-contadino, si chiama Agrodron ed è stato progettato e sviluppato tra Ravenna e Udine. Dotato di Gps, può essere comandato a distanza o programmato per volare autonomamente. Pesa 5,5 kg e può “lavorare” 10 ettari di terreno all’ora. Agrodron è stato già sperimentato su una coltivazione di mais, nel mantovano, rivelandosi molto efficace nella lotta ai parassiti. Il prezzo oscilla tra 2 mila e 20 mila euro.

    Utilizzo droni in agricoltura, la Francia schiera Airinov

    Pesa meno di 2 kg Airinov, drone ad ala fissa realizzato dall’omonima azienda francese. Si lancia a mano e atterra da solo dopo aver completato il suo giro di perlustrazione. Airinov ha debuttato nel campo della precision farming nel 2013, quando è stato testato da mille agricoltori su una superficie di circa diecimila ettari. Vediamolo in azione in questo video:

    Utilizzo droni in agricoltura, gli Usa produrranno un vino migliore

    Con il rilascio delle prime autorizzazioni, l’uso dei droni in agricoltura sta decollando anche negli Stati Uniti, dove il mercato è potenzialmente molto vasto. I droni con videocamere a infrarossi in alcuni casi sono stati utilizzati per monitorare i vigneti e migliorare la produzione vinicola. Droni agricoli stanno trovando applicazione anche nelle coltivazioni di mais in alcuni Stati del Sud.

    Leggi altri articoli su ROBOTICA


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: