• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Fate il nostro gioco Stampa E-mail
    Scritto dalle prof.sse M. Cutrona e G. Taverniti   18/10/2016
    Totale Visite: 446

     Giorno 11 Ottobre 2016, una rappresentanza di alunni delle classi V del nostro Istituto ha partecipato ad  una conferenza – spettacolo sul tema della ludopatia che si è tenuta presso L’istituto Carnilivari di Noto, organizzata dal Coordinamento Provinciale gioco d’azzardo, in sinergia con  l’Azienda Sanitaria di Siracusa e    l’Ufficio Scolastico .

    “Fate il nostro gioco”, è un progetto di formazione e prevenzione sul gioco d’azzardo, e prende nome dall’omonimo libro scritto dai due giovani ricercatori, il fisico Diego Rizzuto e il matematico Paolo Canova, entrambi consapevoli del fatto che i numeri nascondono cose magnifiche, hanno dato vita, accompagnati da grande entusiasmo e passione , ad un percorso  affascinante di ricerca, esplorazione e confronto.

    La matematica, con la sua precisione e la scienza con il suo rigore, svelano ai giovani alunni i segreti e gli equivoci  del fenomeno , e diventano “l’antidoto logico” per immunizzarsi almeno un po’dal rischio degli eccessi da Gioco.

    La matematica e la statistica risultano gli unici strumenti di prevenzione.

    Il progetto suggerisce la via del ragionamento e smonta le false credenze legate al mondo dell’Azzardo .

    I due giovani ricercatori con estrema  leggerezza, con autoironia e curiosità  mettono in discussione ciò  che  apparentemente sembrerebbe prevedibile,  senza retorica e lontani da ogni moralismo, mettono i giovani in guardia dai meccanismi psicologici che spesso governano le loro decisioni .

    La mente del giocatore,  attratta dal piacere di vincere e dalla speranza di risollevare una situazione economica , in breve viene “vinta” dal gioco, quello stesso che doveva offrire la vittoria e il sogno di una vita diversa.  

    I dati sulle dipendenze solo allarmanti ,  i soldi spesi in Italia per il gioco sono cifre da capogiro ,  tutto ciò deve spingere  a credere che i “sogni” di diventare milionari appartengono a quella statistica (“del praticamente impossibile”) che ritiene sia più facile che un asteroide cada sulla terra che fare 6 al superenalotto.

    Un ringraziamento ai formatori  Paolo e Diego , agli enti promotori , al nostro Dirigente Scolastico e al  DSGA ,  un “bravissimi”  ai nostri alunni  che per  l’iniziativa  hanno mostrato puntualità ,  interesse,  partecipazione e grande curiosità .

    Per chi volesse approfondire , il  libro è a disposizione di ogni alunno . 


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: