• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    UE Back to school… Stampa E-mail
    Scritto da Prof.ssa Chiara Morana  01/10/2016
    Totale Visite: 568

    Nell’ambito della terza edizione “L’UE torna a scuola”, il M.Bartolo ha accolto per un giorno l’ex studente Mario Roccaro, oggi funzionario presso l’Unione Europea, per promuovere l’iniziativa volta a far conoscere le attività dell'Unione attraverso documenti audiovisivi, giochi e quiz, ma presentando anche la scelta di una carriera professionale europea, le sfide e le opportunità che comportano il vivere e il lavorare all'estero.

     Il dottor Roccaro dopo il conseguimento della maturità scientifica presso il Liceo di Pachino, si laurea alla Statale di Milano in Scienze e Tecnologie alimentari, per poi dedicarsi alla ricerca con un dottorato in Biologia molecolare presso l’Università di Edimburgo. L’attività di ricerca nel campo della genetica dello sviluppo e biologia delle piante, lo occuperà per circa quindici anni presso il Max Planck Institut di Colonia. Nominato a Bruxelles come responsabile di buone prassi politiche e di supporto alla ricerca scientifica e all’innovazione, dal 2012 è responsabile del programma Marie Sklodowska Curie e dal gennaio 2015 del gruppo di lavoro DOL (Digital on line learning).

    Roccaro non ha tralasciato nel suo intervento, l’importanza del valore etico-storico che riveste l’ UE offuscata dalla crisi economica, dal brexit del Regno Unito e dal disincanto dei cittadini, ricordando alle generazioni più giovani come opera l'Europa, cosa ha realizzato e cosa difende: il mercato unico con una significativa riduzione nel prezzo di molti beni e servizi, come le tariffe telefoniche, la libertà di circolazione di merci, capitali, servizi a persone, la Convenzione di Schengen, l’opportunità di studiare e lavorare all'estero, la protezione dei consumatori, l'impegno a migliorare la salute e l'ambiente, la reazione alla crisi economica del 2008, la solidarietà tra i Paesi con la politica di coesione europea, l'Euro come moneta unica per tutti i cittadini membri e ancora la tutela della libertà, della sicurezza e della giustizia, con l’emanazione della Carta dei diritti fondamentali. Ha infine illustrato cosa fa l'Europa per i giovani: ogni anno, più di 400.000 ragazzi studiano o completano il loro percorso di sviluppo personale in un altro Paese europeo con il sostegno dei programmi UE, quali Erasmus +, Eures, il Servizio Volontario Europeo, FSE (corsi di lingue all'estero, master), Youth on the more, E-Twinning.

     Il feedback finale ha misurato il coinvolgimento degli studenti che con le loro domande non hanno perso occasione di contestualizzare le iniziative politico-economiche dell’Unione Europea a difesa dell’agricoltura e di tutti quei prodotti DOP e IGP, che il territorio di Pachino vanta.

    Mario Roccaro ha salutato gli studenti con la promessa di un secondo Back to school

       

     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: