• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Il "Bartolo" a Bruxelles Stampa E-mail
      Scritto da Vecchio, Romano, Lobello  04/01/2015
    Totale Visite: 5585

    Esperienza interessante quella fatta da una rappresentanza  dell’Istituto “M. Bartolo” di Pachino. Grazie all’interessamento  dell’Onorevole Michela Giuffrida (PD), dal 30 novembre al 3 dicembre, nove studenti meritevoli, scelti tra quarte e quinte classe dei vari indirizzi di studio dell’Istituto, hanno avuto l’opportunità di recarsi a Bruxelles, sede delle  due  principali istituzioni dell'Unione europea, la Commissione europea e il Consiglio dell'Unione europea, nonché della  camera parlamentare del  Parlamento europeo, che, comunque, si riunisce in seduta plenaria a Strasburgo. Accompagnatori il Dirigente Scolastico professore Vincenzo Pappalardo, le professoresse Concetta Coppa, Marisa Pindo, Ivana Scarpetta, i professori Giuseppe Iuvara e Giuseppe Bongiovanni.

    Bruxelles, con il suo cielo grigio e una temperatura gelida,  è il centro nevralgico dell' attività politica ed economica dell’Europa  ospitando  anche gli uffici della Presidenza europea, le varie commissioni del Parlamento europeo e il Comitato delle Regioni.

    I ragazzi, insieme ad altri studenti  di una scuola del trapanese, hanno avuto modo di visitare  le sedi deputate all’Unione europea. Un funzionario ha illustrato loro la storia della formazione dell’’Unione ed ha fatto da cicerone per visitare i locali. Dopo il chiarimento di alcuni dubbi ed una interessante discussione sullo stato dell’Unione, la visita si è spostata al plenario dove i ragazzi hanno potuto osservare il luogo in cui si decidono le sorti degli  Stati dell’istituzione europea.

    Questa esperienza, all’insegna della scoperta all’UE, è stata coronata dall’incontro con l’On. Giuffrida con la quale  i ragazzi hanno potuto dialogare su varie tematiche. L’incontro ha permesso  agli studenti di ringraziare l’Onorevole per aver dato la possibilità di scoprire che l’Europa è molto più vicina di ciò che ci si possa immaginare.

    L’Unione europea non è una semplice organizzazione intergovernativa né una federazione di nazioni ma un’unione pattizia fra Stati sovrani, il che  rende tutti cittadini europei a prescindere dalla  patria d’appartenenza. Visitare Bruxelles ha significato per i ragazzi non solo  scoprire l’Europa centralizzata, che abitualmente vediamo in tv, ma anche  conoscere l’Europa fatta dalle persone: un’Europa dove ognuno di noi può trovare il proprio posto.

     Vecchio, Romano,  Lobello

    Guarda la galleria Il Bartolo a Bruxelles

     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: