• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    La bellezza contro le mafie Stampa E-mail
      Suggerito da Administrator  06/11/2011
    Totale Visite: 5186
    Francesca Barra

    Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. All’esistenza di orrendi palazzi sorti all’improvviso, con tutto il loro squallore, da operazioni speculative, ci si abitua con pronta facilità, si mettono le tendine alle finestre, le piante sul davanzale, e presto ci si dimentica di come erano quei luoghi prima, ed ogni cosa, per il solo fatto che è così, pare dover essere così da sempre e per sempre. È per questo che bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non si insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore.” 

    (Peppino Impastato)

    La bellezza contro le mafie

    E' un programma ideato e condotto da Francesca Barra, con la regia di Enrico Magli . Va in onda su RADIO 1 ogni domenica alle 10.35

    Ogni puntata contiene una storia legata ad organizzazioni criminali che appartengono alla memoria comune, o il racconto di casi di cronaca di stretta attualità. Si segue, nel programma radiofonico, un percorso, una sorta di geografia mafiosa da raccontare. Dal sud al nord, per contestualizzare gli eventi.

    La conduttrice

    Francesca BarraFrancesca Barra  è giornalista professionista, conduttrice televisiva e autrice teatrale. Dopo una parentesi in parlamento come addetta stampa, approda in televisione, dove si occupa di documentari di viaggio e gastronomici, reality e programmi di approfondimento sulle più note emittenti tv. Attualmente è impegnata in Rai su  Radio 1 nella realizzazione di  "La bellezza contro le mafie" un programma in cui si occupa di geografia mafiosa. 

    Contatti

    indirizzo: Saxa Rubra - Largo Villy De Luca, 4 
    00188 Roma

    La puntata del 06/11/2011


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: