• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Altro che Tokio Hotel! Stampa E-mail
      Scritto da Administrator  17/07/2011
    Totale Visite: 5227

    The Cure - Forest

    The Cure  è il nome di un gruppo musicale post-punk inglese, i cui esordi risalgono al 1976, Quì vi propongo la versione live di un brano contenuto nel disco "Seventeen Seconds" del 1980.
    Questa versione si riferisce al tour del 1984 seguito all'uscita del disco "The Top", è stata registrata a Londra il 9 maggio 1984 ed è contenuta nel disco "Concert - The Cure Live" del 1984. Il brano venne pubblicato come singolo nel marzo 1980 ed è da sempre un cavallo di battaglia della band inglese.
    Qui l' esecuzione è impeccabile, compreso il "duello finale" tra la chitarra di Robert Smith e il basso di Simon Gallup.
    Mi raccomando... alzate il volume (soprattutto nella seconda parte)!




    ALTRE IMPECCABILI VERSIONI


    Live at the Nakano Sun Plaza in Tokyo October 17, 1984.

     

    A forest from The Cure, live at Birmingham 1985

    Glasgow 1984.

    A FOREST

    Come closer and see
    See into the trees
    Find the girl
    While you can
    Come closer and see
    See into the dark
    Just follow your eyes
    Just follow your eyes

    I hear her voice
    Calling my name
    The sound is deep
    In the dark
    I hear her voice
    And start to run
    Into the trees
    Into the trees

    Into the trees

    Suddenly I stop
    But I know it's too late
    I'm lost in a forest
    All alone
    The girl was never there
    It's always the same
    I'm running towards nothing
    Again and again and again

    Traduzione

    Vieni più vicino a vedere 
    a vedere tra gli alberi 
    trovare la ragazza 
    mentre è possibile 
    Vieni più vicino a vedere 
    a vedere nel buio 
    basta seguire i tuoi occhi 
    basta seguire i tuoi occhi 

    Sento la sua voce 
    che chiama il mio nome 
    il suono è profondo 
    nel buio 
    Sento la sua voce 
    e inizio a correre 
    tra gli alberi 
    tra gli alberi 

    tra gli alberi 

    Improvvisamente mi fermo 
    ma so che è troppo tardi 
    Mi sono perso in un bosco 
    tutto solo 
    La ragazza non è mai stata lì 
    è sempre la stessa 
    Sto correndo verso il nulla 
    ancora e ancora e ancora 


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: