• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Buona Pasqua anche a loro! Stampa E-mail
      Scritto da Prof. S. Giannitto   18/04/2011
    Totale Visite: 5254
    Buona Pasqua anche a loro!

    Le associazioni per la protezione degli animali LAV, ENPA e OIPA da tempo gridano in tutte le piazze d'Italia il loro dolore e orrore per il massacro dei giovani agnellini che si compie ogni anno per Pasqua. Quest'anno ad Arezzo i volontari, con le mani "insanguinate" con una vernice per colpire l'attenzione dei passanti, hanno coinvolto molti cittadini in un flash mob contro la crudele usanza di mangiare gli agnelli, ma anche i capretti, per festeggiare la Pasqua. protesta-strage-agnelli
    L'azione si è svolta in piazza Risorgimento dove si è sentito chiaramente, diffuso da un altoparlante, dopo un lungo belato, il lamento dell'agnellino che viene ucciso ancora oggi in maniera barbara: “a volte con uno stordimento preventivo”, hanno spiegato gli organizzatori, “a volte a freddo, viene sgozzato e lasciato agonizzare a testa in giù. Tutto questo per un'usanza che niente ha a che vedere con la più importante festa della comunità cattolica”.
    I cuccioli di agnello hanno appena un mese di vita quando vengono strappati alle loro madri. “Molti arrivano dai paesi dell'Europa dell'Est”, hanno spiegato gli organizzatori, ”costretti a lunghi viaggi in TIR senza cibo, senza acqua e senza possibilità di muoversi. Lasciamo quindi immaginare le condizioni in cui si trovano all'arrivo nei macelli italiani”.
    Tra il materiale informativo, è stato distribuito anche un menù di Pasqua senza crudeltà, preparato con i prodotti della terra. L'invito rivolto a ogni persona sensibile nei confronti degli animali o che abbia senso di giustizia è stato quello di non festeggiare la Pasqua con un pezzo di agnello - o di qualsiasi altro animale - nel piatto, ma di provare invece altre buonissime ricette.

    Ricordiamoci che:

    Come gli uomini, anche gli animali provano sentimenti, di paura, dolore, ma anche di gioia, affetto, amore. Non c'è alcuna giustificazione per ucciderli”.

     


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: