• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Cronaca di uno strano giorno di scuola Stampa E-mail
      Scritto da B. Delia, D. Lucia, G. Eleonora  10/04/2011
    Totale Visite: 5240
    Scuolastrana

    Si, è vero, può accadere che in certe giornate scolastiche la stanchezza o lo stress possono fare brutti scherzi e farci dare il peggio di noi stessi. È questo che forse è accaduto a dei prof, dai nomi veramente strani!
    Prof. Attesor, molto severa ma anche tanto distratta: Oh! Il mio cellulare, dov’è? L’ho perso! Bum ! è caduto, non importa. Si è rotto? Non importa! L’importante è averlo ritrovato.
    Prof. Ziamauri entra rossa in viso, quasi paonazza. Ha caldo e comincia a spogliare “ la sua cipolla”.
    Prof. Arual: canticchia. Ragazzini in mezzo al mare io vi faccio naufragare!
    Prof. Nermac: drin, drin. Squilla il telefono. Chi è? Cosa è successo? Sitter! Sitter! I bimbi? Cosa è successo? Svengo! Aiuto!
    Prof. Nipo siete tutte scienziate? Non ripassate la mia lezione?
    Prof. Lageno: correte, correte: 1, 2 ,3, gamba tesa!
    Per finire giunge il prof. Lissalva. Vuole a tutti i costi riportare la pace, senza però riuscire ad evitare il suo fifty- fifty .

    B. Delia, D. Lucia, G. Eleonora


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: