• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Progetto "Together for E.CLIL" Stampa E-mail
      Scritto da Prof.ssa Roccaro G.  01/05/2017
    Totale Visite: 524

    Giampiero Megna, docente di Discipline Giuridiche ed Economiche e Salvatore Giannì, docente di Tecnologia e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici, con  competenze linguistico-comunicative in lingua inglese di livello B2, hanno frequentato il micro-corso metodologico CLIL, in riferimento al Progetto, approvato dal MIUR, “TOGETHER for E.CLIL” della RETE CLIL, Provincia di Siracusa; la RETE CLIL, composta da 18 Istituti d’Istruzione Secondaria Superiore della Provincia di Siracusa, con Scuola Polo l’IISS “Majorana” di Avola, è stata costituita il 3 febbraio 2015, a seguito dell'avviso MPI.AOODRSI.REG.UFF. n.19202USC del 10 Novembre 2014.

    L’obiettivo del Progetto “TOGETHER for E.CLIL è il  miglioramento  delle competenze linguistico-comunicative in lingua inglese, combinandole con l'applicazione della metodologia didattica CLIL, con l'uso delle tecnologie di ultima generazione e delle strumentazioni digitali più innovative, favorendo, quindi, il ripensamento delle pratiche didattiche disciplinari, alla luce delle nuove tecnologie multimediali e multimodali.

    Giorno 28 aprile 2017, nei locali di Viale A. Moro, i docenti Giampiero Megna e Salvatore Giannì hanno incontrato i docenti DNL delle classi quinte: Sebastiano Giannitto, Marcello Camizzi, Paolo Tiralongo, Laura Mudanò  e i docenti di lingua inglese: Ida Bianca, Stefania Festa, Agata Tranchino, Michele Costa, Cettina Borgh, Pina Roccaro, per condividere  le conoscenze e le competenze acquisite, fornendo occasioni di riflessione e di sperimentazione su come CLIL (Content Language Integrated Learning) e ICT (Information and Communications Technology)  possano promuovere lo sviluppo di competenze chiave e strategie di apprendimento.

    Il momento di condivisione è stato utile e produttivo, al fine di una sperimentazione di una  metodologia volta al successo formativo,  migliorando la competenza linguistico- comunicativa degli studenti, in quanto nelle Indicazioni nazionali per i licei e gli istituti tecnici (D.P.R. 15 marzo 2010, n. 89) si legge: “lo studio della lingua e della cultura straniera deve procedere lungo due assi fondamentali tra loro interrelati: lo sviluppo di competenze linguistico-comunicative e lo sviluppo di conoscenze relative  all’universo culturale legato alla lingua di riferimento.

    Come traguardo dell’intero percorso liceale si pone il raggiungimento di un livello di padronanza riconducibile almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue”.

    I docenti si attiveranno ad una sperimentazione di didattica CLIL e le attività di disseminazione previste, avranno lo scopo di favorire l’implementazione di moduli.
    La disseminazione rappresenta, quindi, uno strumento fondamentale e imprescindibile e verrà  adeguatamente sostenuta, per valorizzare l’esperienza fatta e per contribuire ad aumentare la consapevolezza dell’importanza dell’approccio CLIL per le nuove generazioni.

    Pina Roccaro, docente referente CLIL

    FOTO

     

     
     
    < Prec. Pros. >