• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Regolamenti
    Scritto da Prof. Sebastiano Giannitto - Amministratore 
    giovedì 23 settembre 2010


    REGOLAMENTI - STATUTI


     

    Regolamento  interno d'Istituto
    (Art. 10, lett. a) D. Lgs. 16.04.1994 n. 297)

    L'Istituto, nel rispetto dei singoli e della loro autonomia di pensiero, si propone di:
    • Sviluppare i valori etici della convivenza sociale quali la lealtà, la solidarietà, la tolleranza, l'integrazione, l'onestà intellettuale, il rispetto dell'ambiente, il senso dello Stato, la responsabilità, la democrazia, il rispetto di sé e degli altri.
    • Educare all'uso critico e costruttivo dei mass-media.
    • Educare alla cultura della pace e della fratellanza, intesa come non violenza a tutti i livelli, verso le persone e le cose.
    • Favorire l'integrazione dell'alunno diversamente abile o in situazione di svantaggio sviluppando la coscienza di sé, la capacità di rapportarsi con l'ambiente e di condividere con i compagni esperienze ed iniziative, nonché la consapevolezza del proprio ruolo sociale e lo sviluppo dell'autocontrollo, che sono elementi utili e necessari all' integrazione dell'individuo nel gruppo classe.
    • Favorire un sano e proficuo rapporto scuola-famiglia il cui principale obiettivo sia la crescita culturale e sociale dell'alunno.
    • Favorire l'orientamento attraverso lo sviluppo della consapevolezza delle proprie attitudini, dei propri interessi e delle proprie capacità e fornire indicazioni in relazione al percorso degli studi prescelti e al relativo sbocco occupazionale.
    • Sviluppare una educazione alla salute intesa come totale benessere psico-fisico dell'individuo
    • Favorire la sensibilità per i problemi della sicurezza all'interno della scuola che, nel rispetto delle normative vigenti, deve offrire un ambiente sicuro ed a misura d'uomo.

    Pertanto, le sue componenti hanno il diritto-dovere di contribuire ad adeguare principi e metodi del processo educativo alla attuazione di una scuola aperta alla realtà sociale, politica e cultura1e del Paese, rispettosa di tutti i diritti sanciti dalla Costituzione

     

     

     


     

    "Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria"

    Regolamento aggiornato del decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 1998, n. 249,concernente lo statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria.

    (GU n. 293 del 18-12-2007)

     

                La scuola è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica.

                Lo Statuto delle Studentesse e degli Studenti rappresenta il testo principale che sostanzia la cittadinanza studentesca e ne legittima il sistema di rappresentanza e partecipazione.

    Certezza delle regole, riconoscimento dei diritti, rispetto dei doveri e assunzione di responsabilità sono elementi essenziali per un sistema d'istruzione che ha fra i suoi compiti fondamentali l'educazione alla democrazia e alla cittadinanza. Lo Statuto delle Studentesse e degli Studenti è entrato in vigore da giugno 1998. La sua elaborazione è stata il risultato di un lungo confronto che ha coinvolto il mondo scolastico e in primo luogo gli studenti, attraverso le loro associazioni, le loro rappresentanze istituzionali e numerosissimi contributi inviati dalle assemblee d'istituto. Il testo definitivo è stato quindi il risultato di un lungo lavoro in cui l'apporto degli studenti è stato fondamentale.

     

     

     

     

     


     

    Ultimo aggiornamento ( giovedì 23 settembre 2010 )