• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Blog attivita

    P.D.F. (Profilo Dinamico Funzionale)
    pubblicato il 20/09/2015

    Schema da utilizzare per la stesura del P.D.F. Per un'omogeneità della documentazione, non è consentito utilizzare altri schemi.

     


    Verifica finale del P.E.I. (Relazione di fine Anno Scolastico)
    pubblicato il 20/09/2015

    Schema da utilizzare per la stesura della verifica finale del PEI. Per un'omogeneità della documentazione, non è consentito utilizzare altri schemi.

     


    VERIFICA INTERMEDIA DEL P.E.I. (Relazione di primo quadrimestre)
    pubblicato il 20/09/2015

    Schema da utilizzare per la stesura della verifica intermedia del P.E.I. Per un'omogeneità della documentazione, non è consentito utilizzare altri schemi.

     


    Verso la Educazione Inclusiva
    pubblicato il 19/09/2015

    Presentazione della dott.ssa Rosy Nardone dell'Università di Chieti-Pescara

     

     


    Guida alla scelta dell'elettropompa
    pubblicato il 11/05/2015

     


    I banchi per la fertirrigazione: cosa presenta il mercato
    pubblicato il 09/05/2015

    Qui di seguito proponiamo una rassegna delle apparecchiature che gestiscono ed effettuano la fertirrigazione,presenti sul mercato, con un occhio al dimensionamento dei dispositivi per la preparazione e la diluizione della soluzione nutritiva madre. 


    Agricontrol

    Agrimix-L 

    I banchi di fertirrigazione computerizzati della serie Agrimix-L consentono la miscelazione automatica, a seconda del modello, delle soluzioni madre in numero da 2 a 6 e di una soluzione acida per la correzione del pH, per formare e distribuire la soluzione fertilizzante desiderata secondo la ricetta programmata dall’utente. Opzionalmente può essere eseguito un controllo di pH sia con soluzione acida sia alcalina. La miscelazione avviene in linea, ossia per iniezione diretta delle soluzioni madre e dell’acido in un filtro che svolge la funzione di serbatoio di miscelazione sotto pressione. Una pompa di ricircolo interno consente, oltre alla misurazione di EC (conducibilità elettrica) e pH dell’effettiva soluzione che alle piante, un’ottimale miscelazione delle soluzioni madre e dell’acido e la loro aspirazione più costante. 
    In ogni ricetta vengono programmati i rapporti fra le soluzioni madre, l’EC e  il pH desiderati. Nelle versioni a dosaggio volumetrico, invece, vengono programmati i mL/L di ogni soluzione madre nella soluzione finale. Diversi accorgimenti consentono di bilanciare perfettamente l’aspirazione dei vari sistemi Tubo Venturi e di segnalare eventuali anomalie nell’aspirazione dei prodotti. In caso di allarme per fuori limite nelle misure di EC o pH, la fertirrigazione può arrestarsi, se lo si desidera, oppure può proseguire con acqua pulita. 
    La riduzione al minimo delle parti in movimento, che possono con l’usura guastarsi, rende Agrimix-L uno dei fertirrigatori più affidabili nel lungo periodo. Agrimix-L viene applicato con successo in 

    impianti di irrigazione sia a ricircolo, con misura di EC, pH e volume del drenato, sia a circuito 
    aperto, in flusso e riflusso o fuori suolo e in campo aperto o in serra, per irrigazione diretta o indiretta con serbatoi di stoccaggio della souzione fi glia. Un programma di irrigazione può essere attivato a orologio

    o ciclicamente con pausa fissa o per somma luce o in funzione del drenaggio o per attivazione da dispositivo esterno, come, ad esempio, una centralina Agricontrol X-WET- FDR che misura il grado di bagnatura del substrato di coltivazione e attiva il programma ogni volta che tale misura scende al di sotto di un valore programmabile. Se il fertirrigatore è inserito in rete con un «Sistema di controllo climatico Agricontrol», può leggere i dati climatici interni ed esterni delle varie serre e attivare un programma di irrigazione o nebulizzazione in funzione delle condizioni climatiche. 

     

     

     


    Teksys

    AquaLON 

    l’installazione. Il cuore del sistema è costituito da un’unità di programmazione nella quale vengono memorizzati: tutti i programmi di irrigazione fertirrigazione, date e ore di avvio,Più che un banco di fertirrigazione, è un sistema costituito da un insieme di moduli a microprocessore, ciascuno dotato di una propria funzione, interconnessi tra loro. Questo permette di dimensionare l’impianto e la sua gestione secondo le necessità dell’utilizzatore e di ampliarlo anche dopo ricette dei fertilizzanti da utilizzare. 
    inoltre memorizzati tutti i dati relativi alla quantità di acqua e di fertilizzanti utilizzati inNell’unità di programmazione vengono ogni fase dei cicli fertirrigui, nonché tutte le eventuali anomalie. Tale unità è collegabile a una stampante locale o a un pc attraverso un sistema wireless, per il caricamento dei programmi e per lo scarico dei dati memorizzati. 
    Un modulo di misura controlla pH e EC della soluzione nutritiva. Le pompe dosatrici permettono di immettere nel circuito di irrigazione dosi precise di fertilizzanti. FertiWare è il software installabile su qualunque pc dotato di sistema operativo Microsoft  Windows, per mezzo di semplici e intuitive finestre, in grado di controllare l’intera programmazione 
    di AquaLON rendcile e intuitivo. 

     

     


    Bavicchi

    I banchi di fertirrigazione Bavicchi, realizzati in collaborazione con Ata srl, sono un modo semplice e innovativo per fertirrigare in serra e/o in pieno campo con ala gocciolante o impianti di microirrigazione, e anche in vigneti, oliveti e frutteti dotati di impianto di microirrigazione fisso. 
    Tramite sonde di misurazione è possibile il controllo di EC e pH in tempo reale,permettendo il dosaggio automatico della soluzione madre preparata con i diversi concimi idrosolubili e l’acido necessario da iniettare nella linea principale. 
    Il loro concetto modulare permette la distribuzione del solo acido o di uno o più concimi idrosolubili oppure dell’acido più i concimi. Il dosaggio viene stabilito secondo i parametri analitici dell’acqua e secondo le esigenze nutrizionali delle piante. Il funzionamento dipende dalla qualità dell’acqua e dalle portate dell’impianto di irrigazione. 
    Il banco di fertirrigazione è stato studiato per permettere un minimo ingombro ed è carrellabile. Infatti può essere trasferito con facilità da un campo all’altro e alimentato a corrente monofase, con un generatore da 1.000 watt, oppure collegato alla batteria della motopompa o del trattore con un inverter. 



    Gal Italia

    Fertimix 

    Il banco di fertirrigazione con pre-miscelatore Fertimix è una macchina per la fertirrigazione che funziona in maniera indipendente, che consente di miscelare in modo semplice e affidabile il concime all’acqua d’irrigazione. È indicato soprattutto per l’utilizzo in serra. Il suo funzionamento si basa sull’iniezione di fertilizzante grazie a un set di 
    pompe a iniezione che utilizzano il sistema Tubo Venturi. La macchina fertirrigante può funzionare a tempo (secondi, minuti, ore), a volume (litri, m3) o a set di misurazioni (sensori). I modi di funzionamento possono essere usati singolarmente o combinati fra loro secondo le esigenze specifiche dell’agricoltore e della tipologia di coltura. 
    Grazie ai programmatori della serie Galileo (gamma di centraline computerizzate per il controllo e l’automazione dell’irrigazione e del controllo climatico nelle serre) il banco si può gestire unitamente a tutto il sistema di controllo, tra le cui funzioni si annoverano, a titolo esemplifi cativo: sistemi a ricircolo, miscelazione acque saline (di ricircolo) e dolci (osmotizzate), inserimento di una seconda sonda EC-pH per il controllo della prima.
    I modelli standard disponibili in com-mercio sono:

    1”: da 0,15 fi no a 6,5 m/ora; 
    2”: da 1 fi no a 20 m3/ora; 
    3”: da 5 fi no a 35 m3/ora; 
    4”HF: da 15 fi no a 60 m3/ora. 
    La pressione in entrata al sistema deve essere contenuta tra 3 e 5 bar. La pressione in uscita è 4 bar per tutti i modelli escluso il modello 3” HF per il quale è 5 bar. 


    Hanna Instruments 

    HI 1000 


    È un banco di fertirrigazione computerizzato completo, con la misura e la regolazione di EC e pH e pompa di ricircolo. La lettura continua dei valori reali di EC e pH dell’acqua permette di dosare l’esatta concentrazione di fertilizzante. 
    È adatto per impianti di fertirrigazione con portata sino a 50 m3/ora e 5 bar di range operativo. Il pannello di controllo è dotato di display, tastiera numerica, indicatori del- 
    le valvole di uscita, degli iniettori e degli allarmi. I programmi sono attivati a tempo o 
    con comando esterno, tramite un sensore di radiazione solare o manualmente. 
    La gestione degli allarmi prevede l’invio di sms. Il banco di irrigazione è monitorabile 
    e confi gurabile da pc e da remoto tramite modulo GSM. 

     

     

     

    Serie HI 8000 

    (da pannello o parete) 

    Più che un banco di fertirrigazione è una centralina di fertirrigazione per la misura e la regolazione di EC e pH. 
    Controlla l’acidità nell’acqua di irrigazione tramite la lettura continua del pH con elettrodi installati nella linea di fertirrigazione e dosa fi no a 4 fertilizzanti controllando il valore di EC e pilotando 4 elettrovalvole indipendenti.I programmi sono attivati a tempo o con comando esterno tramite un sensore di radiazione solare o manualmente. 
    La gestione degli allarmi prevede l’invio di sms. 
    La centralina è monitorabile e configurabile da pc e da remoto tramite modulo GSM. 

     


    NETAFIM    

    Nutrigation™ e banchi di fertirrigazione Netajet 

    I banchi di fertirrigazione della Netafim sono realizzati in conformità al pensiero Netafm della nutrizione e dell’irrigazione che ha preso un nome specifico di Nutrigation™. Per Netafim infatti la nutrizione e l’irrigazione sono elementi strettamente correlati e che devono sempre essere presenti nella gestione delle colture. Da qui l’attenzione particolare alle caratteristiche idrauliche dei banchi che permettono all’unità di lavorare bene indipendentemente dalle condizioni di pressione nella rete, così garantire la distribuzione efficace ed efficiente dell’acqua e dei fertilizzanti alle condizioni ottimali di assorbimento per la pianta. 
    Da questa filosofia nascono i banchi di fertirrigazione  NetaJet 3G. Attraverso impulsi precisi di fertirrigazione si crea una soluzione uniforme di acqua e nutrienti. Con un algoritmo specifico di controllo pH ed EC "fuzzy logic" il NetaJet risponde prontamente ai cambiamenti richiesti nella concentrazione o nel flusso anche durante i passaggi tra una portata ed un'altra  o tra una ricetta fertilizzante e la successiva. 
    Netajet 3G fa parte di un’ampia gamma di unità fertilizzanti, che Netafim ha sviluppato in più di 9 differenti modelli specifici, sia per il pieno campo che per le serre.
    Netajet 3G utilizza la nuova tecnologia di miscelazione del fertilizzante chiamata Hydro-mix a camera di miscelazione chiusa. Questa tecnologia permette di avere un’ottima miscelazione del fertilizzante in immissione nella linea, senza dover utilizzare serbatoi di pre-miscelazione, diminuendo così sia i costi di acquisto, gli ingombri e i tempi di reazione sul cambio di iniezione.
    Le unità fertilizzanti Netajet sono  disponibili in differenti versioni per portate da 0,5 m3/h a 100 m3/h con  standard 5 canali dosatori, dotati di rotometro e valvola di regolazione di flusso, possibilità di montaggio di doppia sonda EC/pH.
    Estremamente compatti i Netajet 3G sono comandati dall’avanzato software NMC PRO  estremamente flessibile e appositamente studiato per far fronte alle esigenze delle coltivazioni protette su suolo e fuori suolo. 

     


    Scarabelli Irrigazione 

    Ferticontrol SA 

    È un banco di fertirrigazione dotato di una struttura metallica autoportante in acciaio inox AISI 304 e di dimensioni ridotte (altezza 140 cm, larghezza 85 cm, profondità 75 cm, peso 100 kg). Disponibile in 12 diversi modelli, dispone del controllo delle iniezioni di fertilizzante e acido.  Con il sistema proporzionale sono installabili da 2 a 4 iniezioni di fertilizzante controllate a tempo e sono disponibili 18 o 26 uscite indipendenti con le quali controllare tutte le componenti del sistema fertirriguo come elettrovalvole di settore, fertilizzanti, agitatori e filtri. 
    Con il sistema a conducibilità sono installabili da 3 a 5 iniezioni di fertilizzante compresa quella dell’acido, entrambe controllate tramite sonda di EC e di pH, mentre sono disponibili 8 o 15 uscite indipendenti e le entrate digitali per le funzioni indicate nel banco proporzionale.

     

     

     

     



    Ferticontrol CE-Compact 


    Questo banco di fertirrigazione è dedicato a risolvere i problemi collegati alla gestione del fertilizzante e dell’acidificazione con controllo dell’iniezione di fertilizzante e acido tramite sonda. Questo innovativo banco di fertirrigazione è stato ideato cercando di rispondere alle più comuni esigenze dei clienti dal punto di vista economico e funzionale. La macchina unisce un design innovativo e una progettazione parsimoniosa, in termini di ingombri, a un’elevata funzionalità tecnica legata a materiali resistenti le parti a con tatto con i liquidi sono in acciaio inox AISI 304). 
    L’iniezione del fertilizzante e dell’acido sono controllate con una sonda e permettono di visualizzare in qualsiasi momento su display le caratteristiche dell’acqua che si sta utilizzando per l’irrigazione della nostra azienda, modificandole fino al raggiungimento del livello ottimale di EC e pH.

     


    ESPERTO IN SISTEMI AUTOMATICI NEL MONDO DELL'AGRICOLTURA
    pubblicato il 08/05/2015

    ________________

     Percorsi di alternanza scuola lavoro per gli studenti delle scuole superiori
    A.S.L. Settore Elettronica ed Elettrotecnica

    ANNUALITA’ 2014/15
    Fondo Sociale Europeo
     “ESPERTO IN SISTEMI AUTOMATICI NEL MONDO” DELL'AGRICOLTURA"
    Azienda Acquaviva S.r.l. Pachino

    L'Istituto Bartolo insiste in un territorio ad alta vocazione agricola, in cui la gran parte del reddito locale proviene dalla conduzione agricola delle serre per la produzione del pomodoro.

    Pertanto, si è ritenuto necessario, al fine di un più agevole inserimento nel mondo del lavoro dei tecnici che il nostro istituto riesce a formare, la formulazione del presente progetto.

    Il nostro territorio è caratterizzato da un'agricoltura intensiva che si è avvantaggiata dalle risorse di una natura estremamente gentile ( ottimo suolo, falde acquifere preziose, clima mite e luminosità straordinaria), ma nonostante questa opportunità, i costi di produzione, la lotta contro i parassiti e la ricerca di prodotti di qualità da offrire ai mercati, rendono necessario un utilizzo di metodi evoluti per la gestione del ciclo produttivo.

    Nasce, quindi, l’esigenza di installare e gestire con personale specializzato, sistemi di controllo nel settore della produzione agricola in ambiente protetto e non, finalizzati a migliorare la produzione, minimizzare i danni ambientali ed elevare gli standard qualitativi dei prodotti agricoli.

    Il progetto

     

    Presentazione Progetto ASL-ITIS Galleria Fotografica

     Lezioni del corso

    Tipologie di serre e tecniche di coltivazione Irrigazione e Trattamento delle acqueIrrigazione e Trattamento delle acque
    I banchi per la fertirrigazione

    I banchi per la fertirrigazione:
    cosa presenta il mercato

    Banco di fertirrigazione FERTICONTROL S A

     Indagini nel territorio

    Colture Orticole nel territorio Coltivazione varietà di pomodori nel territorio

     Esperienze di stage

    Progettazione di un impianto di sollevamento acque Guida alla scelta di una elettropompa per l' irrigazione

     Approfondimenti

    La FERTIRRIGAZIONE DELLE COLTURE ORTICOLELa Fertirrigazione
    Scelta del sistema di filtrazione in funzione della qualità dell'acqua Quaderni d'irrigazione SCARABELLI

     


    PROGETTO ARCHEOLOGIA
    pubblicato il 21/02/2015

    PROGETTO ARCHEOLOGIA

    ALLA RISCOPERTA DEL TERRITORIO – TRA PASSATO E PRESENTE”

     I MODULO. INCONTRI A SCUOLA: LO SCAVO.

    24-02-15  IC ore 08.00-11.00

    24-02-15 IVC ore 11.00-14.00

    25-02-15 IIIC ore 08.00-11.00

    25-02-15 IIC ore 11.00-14.00

     RECUPERO-REPERTI

    02-32-15  IC ore 12.00-14.00 

    03-03-15 IIC ore 12.00-14.00

    05-03-15 IIIC ore 12.00-14.00

    06-03-15 IVC ore 12.00-14.00

     RESTAURO

    09-32-15  IC ore 12.00-14.00

    10-03-15 IIC ore 12.00-14.00

    12-03-15 IIIC ore 12.00-14.00

    13-03-15 IVC ore 12.00-14.00

     DISEGNO

    16-03-15  IC ore 12.00-14.00

    17-03-15 IIC ore 12.00-14.00

    19-03-15 IIIC ore 12.00-14.00

    20-03-15 IVC ore 12.00-14.00

     II MODULO: VISITA AL MUSEO ARCHEOLOGICO DI MODICA

     23-03-15 IC – IIC ore 10.00-14.00

    27-03-15 IIIC – IVC ore 10.00-14.00

    III MODULO: ESCURSIONI IN SITI ARCHEOLOGICI DEL TERRITORIO PACHINESE

    30-03-15 IC – IIC ore 10.00-14.00

    31-03-15 IIIC – IVC ore 10.00-14.00

    ESCURSIONI IN SITI ARCHEOLOGICI DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA

    14-04-15 IC – IIC ore 08.00-16.00

    15-04-15 IIIC – IVC ore 08.00-16.00

    MAGGIO

    A conclusione del progetto un weekend all’interno dell’area archeologica della cava d’Ispica: escursione, laboratori di archeologia sperimentale, seminario di botanica, momenti ludici ricreativi; vitto e pernottamento all’interno della cava.

     

     


    ERASMUS PLUS KA2
    pubblicato il 23/12/2014

    ERASMUS PLUS KA2

    Strategic partnership

     ‘’Volunteering is our job’’

     

    Erasmus  Project ‘’Volunteering is our job’’ aims to promote  volunteering jobs which consist of activities in different fields such as: social, environmental, cultural, educational.

     

    Erasmus Partners  are:Turkey (Sivas), Poland(Tarnowskie Gòry), Hungary(Hatvan), Bulgaria(Vratsa), Italy (Pachino), Spain (Alicante)

    • starting  date: 1st September 2014
    • ending  date:31st August 2016

    Students and Teachers  will have  the chance of

    • building a cultural bridge through the different cultures;
    • developing peace,tolerance among cultures ;
    • exchanging ideas;
    • raising awareness of cultural diversity in EUROPE;
    • setting positive approaches towards Europe and European countries;
    • improving language and ICT skills;
    • bringing innovative approaches in learning,teaching,training;
    • adding European dimension to education, by working  with  the participating organizations;
    • developing  different methodology in formal  education;
    •  being awareness of Multilingual EUROPE;
    • setting international communication and cooperation.

    The students and teachers will learn  how to  work  in  an international project group, joining open-air and public events,charity work, meetings, competitions, performances, workshops that set a cultural bridge through the different cultures,developing  peace, tolerance among them, and  besides  empathy, sensibility, good intention and wishes.

    Diary of meetings:

    Meeting Photo Gallery
    1st transnational meeting in Turkey – Sivas - November 21st-24th ,2014    ERASMUS-PLUS-KA2-1th-meeting
    2nd meeting in Turkey – Sivas - January 11st-17th ,2015 Our trip to Turkey
    11th January ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    12th January ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    13th January ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    14th January ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    15th January ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    16th January ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    17th January ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    18th january ERASMUS-PLUS-KA2-2nd-meeting
    3rd meeting in Poland – Tarnowskie Gòry- March 07th-15th ,2015   Ministay in Poland

    Qui tutte le foto della permanenza a Tarnowskie Gory

    Tutaj wszystkie zdjęcia z pobytu w Tarnowskich Górach

    Here all the photos of stay in Tarnowskie Gory

    logo 
    4th meeting in Hungary – Hatvan- April 18th-27th ,2015  Ministay in Hungary

    Shared photos via facebook

    ERASMUS-PLUS-KA2-4th-meeting

    Budapest

    ERASMUS-PLUS-KA2-4th-meeting

    Various

    ERASMUS-PLUS-KA2-4th-meeting
     5th meeting in Bulgaria – Vratsa- October 11th-17th ,2015  

    Various

    ERASMUS-PLUS-KA2-5th-meeting
     6th meeting in Italy – Pachino- January 17th-23th ,2016 Ministay in Pachino
    Memory BOOK Download Memory Book
    Vocabulary Download Italian-English Vocabulary

    Various

    ERASMUS-PLUS-KA2-6th-meeting
     7th meeting in Spain – Alicante- March 6th-13th ,2016  
    Final Booklet Download Final Booklet

    Various

    ERASMUS-PLUS-KA2-7th-meeting

     

    Video


    Sivas [Turkey]

     Tarnowskie Gòry [Poland]

     Tarnowskie Gòry [Poland]

     Hatvan- [Hungary]

    Vratsa [Bulgaria]



    AGAPE CENTRE - PACHINO


    EMMAUS CENTRE - PACHINO

     


     
    Pagine totali: 35   [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 ]   
    Risultati 235 - 243 di 312