• SOFTWARE & HARDWARE
  • SOFTWARE & HARDWARE
  • PRIVACY POLICY
  • Assistenza On Line


    Orario delle lezioni

     
    Orario delle lezioni...

    Onore al merito! Stampa E-mail
      Scritto da Admin  15/05/2018
    Totale Visite: 1083

    Il 5 maggio 2018, presso l'Opificio Golinelli, si è svolta la finale nazionale della Nao Challenge 2018, la competizione dedicata alle scuole e alla robotica umanoide con l'obiettivo di divulgare le potenzialità sociali della robotica di servizio.
    La competizione nazionale, organizzata da Scuola di Robotica, in collaborazione con SoftBank Robotics, ha messo alla prova le capacità di programmazione e sviluppo degli studenti attraverso l’acquisizione di competenze tecniche e capacità di problem solving.

    Alla finale nazionale di quest'anno hanno partecipato 32 squadre (per un totale di 320 ragazze e ragazzi dai 15 ai 18 anni) provenienti da 27 istituti scolastici.

    I nostri ragazzi della Pachino Express si sono posizionati al 2° posto per i social ("Me and You") e al 7° posto della classifica generale.


    Durante questa edizione le squadre avevano l'obiettivo di trovare una soluzione per utilizzare il robot umanoide Nao nell'ambito di attività quotidiane finalizzate al supporto della vita indipendente da parte degli anziani. Attraverso la programmazione e lo sviluppo di un sistema meccatronico, i team hanno realizzato scenari con cui ottimizzare le capacità dell’umanoide. La realizzazione dei progetti è stata coordinata e supportata dai docenti degli istituti scolastici partecipanti.

    Apprezzato dalle giurie il lavoro della Pachino Express consistente nell’utilizzare Nao come assistente dei medici in una corsia d’ospedale, capace di riconoscere i  pazienti  e comunicare su richiesta dei medici le relative cartelle cliniche e le medicine da somministrare durante l’arco della giornata.

    Interfacciato con Arduino, il robot, inoltre, attraverso un sensore per battiti cardiaci e un giroscopio può  riconoscere delle situazioni critiche per il paziente e attivare una chiamata d’emergenza via GSM.

     Per la prima volta le squadre sono state divise in due categorie, quelle che possedevano il Nao e quelle che non lo possedevano. Infatti, per prendere parte al concorso, non era necessario possedere il robot umanoide.

     La Nao Challenge, prima ancora che una competizione, rappresenta un’opportunità per gli studenti che hanno avuto la possibilità di lavorare su un progetto scolastico interessante e appassionante.

    All'interno della competizione è stato realizzato anche un percorso di alternanza scuola-lavoro che ha permesso alle squadre partecipanti di sviluppare ulteriormente il progetto preparato per la sfida. Inoltre, durante l'anno scolastico, Scuola di Robotica ha organizzato numerosi webinar finalizzati ad approfondire la conoscenza, le potenzialità e i problemi legati all'utilizzo della robotica umanoide.
    Le semifinali dell’edizione 2017-18 si sono svolte a Genova, Messina, Napoli, Firenze, Udine e Bolzano dal 17 febbraio al 9 aprile e hanno visto la partecipazione di 98 squadre provenienti da tutta Italia.


     

    Lascia un commento

     

    Diffondi la notizia, condividi con i tuoi amici utilizzando i bottoni sotto: